Vedi le offerte di questa settimana...

FERIE AGOSTO 2017

LA FARMACIA CASTOLDI SARA' CHIUSA PER FERIE DA VENERDI 11 AGOSTO A DO... <info>

facebook

La Farmacia Castoldi è su facebook <info>

SERVIZIO INFERMIERISTICO

E' ATTIVO IL SERVIZIO INFERMIERISTICO IL LUNEDI' DALLE 9,30 11,30 E D... <info>

CARTA FEDELTA' FARMACIA CASTOLDI

CARTA FEDELTA' <info>

Farmacia Castoldi e Social Card

La farmacia Castoldi ha aderito alla Convenzione Carta Acquisti: sc... <info>

L’importante è non scottarsi

Il sole può diventare pericoloso se.... <info>

Ecco il bicchiere d’acqua per deglutire la pillola...

...anzi la Telecamera!!!! <info>

Tanto football e poco calcio: meglio correre ai ripari

Tra i 20 ed i 30 anni si raggiunge il picco di massa ossea e si posso... <info>

Non vedo l’ora di andare in vacanza per fare una bella dormita...

...e invece spesso accade che... <info>

Torna alla Homepage >>

Ecco il bicchiere d’acqua per deglutire la pillola...

...anzi la Telecamera!!!!

Dopo i cinquanta anni tutte le persone dovrebbero fare un esame di routine molto importante : la Colonscopia.

"Il cancro del colon è il terzo tumore più spesso diagnosticato (dopo polmone e prostata). Il principale strumento preventivo è quello di fare uno screening a tutti i cinquantenni per verificare le condizioni dell'ultima parte dell'intestino e prevenire le eventuali malattie” ad affermarlo è il dott Cristiano Spada del Policlinico Gemelli di Roma. Purtroppo il tipo di esame può essere fastiodioso e per questo solo una piccola quantità di persone sopra i 50 anni vi si sottopone. Un problema perchè è molto importante per scoprire per tempo lesioni e polipi che potrebbero degenerare “in malattie più gravi”.
Ora è in arrivo un'importante novità, si tratta di una videocapsula lunga 31 millimetri dotata di due telecamere e due sorgenti luminose. In un articolo sul New England Journal of Medicine a nome del Policlinico Gemelli è spiegata l’esperienza di 300 pazienti in tutta Europa che l’hanno provata.

Come funziona? La si ingerisce con un bicchiere di acqua e dopo un’ora e tre quarti essa raggiunge l’intestino tenue. Da quel momento in poi invia quattro immagini al secondo ad un ricevitore che il paziente porta con se. Sarà così fotografato tutto l’intestino sino alla espulsione della capsula.

Powered by PHarmaFulcri Web Design Fulcri srl